Oggi spieghiamo come funziona il vaglia postale e quanto costa utilizzare questo strumento.

Quando non si è titolari di un conto corrente e si deve effettuare un pagamento a terze persone, si può utilizzare per effettuare un vaglia postale.

Ci sono diversi tipi di vaglia postale, che hanno caratteristiche e costi diversi.

Il Vaglia postale ordinario è un vaglia postale che può avere un importo massimo di 2.582,28 Euro e che viene recapitato al destinatario tramite servizio postale. Il vaglia ordinario prevede, come costo di commissione, 6,00 Euro.

Il Vaglia postale circolare è un vaglia postale che non prevede un limite di importo massimo. Il vaglia, compilato in posta con una commissione di 3 Euro, viene consegnato a chi effettua il vaglia e sarà sua cura consegnarlo al destinatario, che potrà sia prelevarlo che depositarlo in un proprio conto corrente.

Il Vaglia veloce permette di trasferire denaro in tutta Italia: viene emesso a sportello, per un importo massimo di 2.582,28 euro e prevede una commissione di emissione pari a10 Euro.

Esiste poi il Vaglia Internazionale, le cui condizioni variano di caso in caso a seconda del paese e della valuta di destinazione. A seconda dei diversi paesi, variano anche sia le commissioni a carico di chi riceve il vaglia, sia l’importo massimo consentito per operazione che viene calcolato dopo il cambio di valuta.

A differenza del vaglia internazionale e del vaglia circolare, il vaglia ordinario e il vaglia veloce devono essere incassati dal beneficiario recandosi presso un ufficio postale.