28. November 2015 · Comments Off on Prospetto Informativo – In Cosa Consiste · Categories: Investimenti e Operazioni Finanziarie

Il Prospetto informativo è il documento attraverso il quale il soggetto che intende effettuare un’offerta d’investimento – ad esempio una società che offre i propri titoli azionari al mercato nel momento in cui si quota in Borsa – comunica all’Autorità di vigilanza (la Consob) e al mercato (risparmiatori compresi) le caratteristiche dell’operazione che vuole realizzare.
Il prospetto contiene informazioni relative all’emittente, alle caratteristiche degli strumenti offerti e ai rischi connessi all’operazione.

La finalità è quella di permettere al cliente, attraverso un’analisi dei risultati economici dell’emittente e delle sue prospettive, di maturare un giudizio corretto sull’investimento che intende effettuare, nonché di comprendere i diritti derivanti dall’adesione all’offerta.

Come e dove venirne in possesso

Il modo più semplice è farne richiesta all’intermediario (banca o società finanziaria) che si occupa del collocamento dei titoli, frequentemente, inoltre, l’intermediario pubblica il prospetto sul proprio sito web.

In linea generale, si può venire in possesso del prospetto anche:

scaricandolo del sito web della Consob, dove questo viene depositato e messo a disposizione del pubblico;
scaricandolo dal sito web dell’emittente (oppure richiedendolo presso la sua sede legale).
In ogni caso, entro il giorno successivo alla pubblicazione del prospetto, l’emittente pubblica un avviso tramite uno o più quotidiani a larga diffusione, spiegando in che modo il prospetto sia stato reso disponibile e dove è possibile trovarlo.

Quando

Il prospetto viene messo a disposizione del cliente solo dopo la conclusione dei controlli effettuati dalla Consob.

Una volta pubblicato, il prospetto ha una validità di 12 mesi, ma può venire integrato di ulteriori informazioni attraverso un avviso integrativo, nel qual caso i 12 mesi partono dalla data dell’ultima integrazione di informazioni.

I prospetti informativi non presentano tutti le stesse caratteristiche e variano a seconda dello strumento finanziario proposto e di chi lo emette

Nel prospetto sono sempre indicate informazioni su

la situazione patrimoniale, economica e finanziaria dell’emittente
le sue prospettive di sviluppo;
le caratteristiche degli strumenti finanziari proposti e i rischi connessi all’operazione di investimento;
i diritti e gli obblighi che derivano dalla decisione d’investimento.
Il prospetto si compone solitamente di tre sezioni:

documento di registrazione – vi si trovano tutte le informazioni relative all’emittente tra cui settore di attività, composizione societaria, andamento nel recente passato, risultati positivi o negativi realizzati.
Esso, inoltre, contiene
panoramica dell’attività dell’emittente, con l’indicazione dei prodotti che offre e dei mercati in cui è inserito;
i dati sui profitti e sulle perdite registrate nel corso degli anni;
le previsioni e le stime dei propri utili futuri;
i fattori di rischio connessi alla sua attività.
nota informativa contiene le informazioni sugli strumenti finanziari, sui rendimenti previsti, sui motivi dell’offerta e sui rischi dell’operazione.
nota di sintesi, una sorta di introduzione all’operazione d’investimento che con un linguaggio non tecnico, semplice e facilmente comprensibile riassume i rischi e le caratteristiche essenziali dell’investimento.

Il prospetto informativo è quindi molto importante.