20. November 2013 · Comments Off on Scrivere un Curriculum – Regole e Consigli da Seguire · Categories: Lavoro

La redazione del curriculum vitae riveste fondamentale importanza nella ricerca di un posto di lavoro, un errore comune infatti è quello di pensare che a essere importante sia solamente il contenuto del curriculum e non il suo stile. Invece stile e forma parlano moltissimo di noi, spesso anche più del contenuto di un curriculum.

Immaginiamo infatti che colui che dovrà guardare il nostro curriculum si troverà a visualizzarlo in mezzo a una pila di curriculum, un curriculum ordinato, bello da vedere dal punto di vista estetico renderà l’esaminatore più propenso a leggerlo con attenzione facendone risaltare il contenuto, che è proprio quello che noi vogliamo. Attenzione tuttavia a non cadere nell’esagerazione contraria, non dobbiamo neppure creare un curriculum eccessivo dal punto di vista estetico, con cornici e disegni, che al contrario otterrebbero il risultato di distrarre l’attenzione di chi legge.

Vediamo assieme alcune regole di redazione di un modello curriculum che possano esserci di aiuto come linea guida, dividendole, per comodità in consigli relativi al contenuto e consigli relativi alla forma.

Come deve essere il contenuto del curriculum

-Un curriculum non dovrebbe mai superare le due pagine. Nello scrivere infatti dobbiamo essere concisi e brevi, come fanno i giornalisti nel momento in cui riportano fatti di cronaca. Utilizziamo dunque frasi corte, semplici, senza periodi complessi.
-Controlliamo più volte il testo dal punto di vista grammaticale, ortografico e sintattico, il curriculum dovrà essere privo di errori. Allo stesso modo non dovrà essere ripetitivo, quindi utilizziamo sinonimi piuttosto che ripetere la medesima parola e evitiamo abbreviazioni.
-Non scriviamo bugie, questo non significa mettere in mostra i propri lati negativi. Parliamo delle nostre migliori qualità e cerchiamo di essere il più onesti possibile raccontando i nostri successi e gli obbiettivi, esponendoli in modo chiaro, semplice e stringato.

Come deve essere la forma del modello curriculum:

-Come già detto, il curriculum deve essere semplice, ordinato e pulito. Risulta essere preferibile un curriculum scritto a computer rispetto a uno scritto a mano. Utilizziamo un carattere lineare, il più semplice possibile e di dimensione adeguata, non troppo piccolo e non troppo grande. Se abbiamo bisogno di evidenziare alcune parole, usiamo il grassetto piuttosto che i colori e dosiamolo in modo oculato, vanno evidenziate solamente le parole che sono veramente importanti.
-Gestiamo in modo adeguato gli spazi. Questi rendono più leggibile il curriculum, un testo con una buona disposizione degli spazi si legge sempre più piacevolmente che un blocco unitario di testo.
Infine il curriculum va stampato su carta bianca, preferibilmente di formato A4 lasciando il retro del foglio bianco e stampandone unicamente il fronte.

Eventualmente è possibile allegare al nostro modello curriculum documenti e titoli di studio, ma generalmente è preferibile allegarli solamente nel caso siano richiesti dall’impresa, diversamente citiamoli solamente. Invece è bene allegare una fotografia a colori formato fototessera, che potrà essere inserita nel modello curriculum anche sotto forma di immagine, evitando così il costo di stampa di varie fototessere.

In rete troviamo diversi modelli che possono essere scaricati e utilizzati in modo semplice. Tra le varie possibilità segnaliamo il modello di curriculum vitae messo a disposizione dal sito Modelliefacsimile.com e che è piuttosto interessante.