18. June 2014 · Comments Off on Come Subentrare in un Contratto di Locazione · Categories: Altro

Può capitare soprattutto a uno studente universitario che non si è trovato bene con i precedenti inquilini, di avere la necessità di subentrare in un contratto di affitto. In questo articolo spieghiamo come fare.

Innanzitutto in questi casi è meglio procedere seguendo tutte le regole, per tutelare noi stessi ed i proprietario. Quindi tutti i contratti e le loro variazioni vanno sempre registrati e regolarizzati.
Se vuoi conoscere i vari passi da fare per subentrare in un contratto d’affitto, leggi le nostre indicazioni.

Detto questo, prima di procedere, è necessario verificare se il contratto nel quale si vuol subentrare prevede questo tipo di manovra, altrimenti perderesti tempo inutilmente.

Risulta esserenecessario quindi compilare il modello F23, da scaricare online dal sito dell’Agenzia delle Entrate e compilarlo o seguendo le nostre indicazioni o avvalendoti di un commercialista, ma con poche accortezze potresti farcela da solo.
Il modello F23 va compilato nei punti 4 e 5 dove si inseriscono i dati tuoi e della persona alla quale subentrerai; nel punto 6 indicherai i dati del vecchio contratto, li trovi sul timbro, il punto 10 va compilato con l’anno e il numero di pratica, nel punto 11 il codice tributo 110T, nel punto 12 scriverai Subentro in affitto, nel punto 13 va indicato l’importo da pagare 67€ e ripetuto nel totale.

Le spese di 67€ andrebbero suddivise equamente tra locatore e locatario e pagate in banca, dove avrai consegnato il modello F23 e ritira la ricevuta di pagamento che l’addetto ti consegnerà.

Dovrai poi recarti all’Agenzia delle Entrate e farlo protocollare, con una copia del contratto di affitto originale, un tuo documento accompagnato dal tuo codice fiscale.

Avrai ora tra le mani una ricevuta del protocollo che dovrai fotocopiare e conservare l’originale assieme al contratto.

Ma non hai ancora terminato tutta la procedura, visto tu ed il proprietario dovete firmare un vostro contratto, scrittura privata, con due marche da bollo da 1,81€ l’una.

Quindi, ricapitolando, in un cassetto del tuo nuovo appartamento, dovrai conservare ricevuta F23, vecchio contratto, scrittura privata e ricevuta di protocollo… così potrai considerarti a tutti gli effetti subentrato nel contratto di affitto.