08. May 2014 · Comments Off on Finanziarie per Prestiti Personali · Categories: Guide, Prestiti Finanziamenti

In questo articolo proponiamo una lista di finanziarie per prestiti personali. Sappiamo infatti che il Testo unico Bancario affida il compito di erogare il credito a due entità, le banche e le finanziarie.

Mentre le prime sono piuttosto conosciute, se non altro per il fatto di avere delle filiali visibili su territorio, per le finanziarie non sempre è così.

Le finanziarie che erogano prestiti, infatti, possiedono generalmente una struttura più leggera rispetto quella delle banche e si avvalgono per la loro attività di promotori finanziari e agenti, oltre che di uffici, che a volte hanno meno visibilità di una filiale bancaria.

Per questo abbiamo pensato potesse essere utile creare una lista delle finanziarie più conosciute e che operano a livello nazionale. Si tratta di finanziarie molto grandi, che spesso appartengono a realtà bancarie e che possiedono grandi liquidità. Certamente a livello locale troveremo molte altre piccole e medie realtà creditizie alle quali richiedere un finanziamento.

Tra le finanziarie che erogano prestiti più conosciute a livello nazionale troviamo Agos Ducato, la quale proponi vari tipi di prodotti, che vanno dai finanziamenti, finalizzati o meno, ai prestiti personali fino alle polizze assicurative e alle carte di credito, anche revolving. Si tratta di una realtà solida, la cui dimensione è probabilmente maggiore di molte banche di piccole e medie dimensioni.

Appartiene invece a BNP Paribas Findomestic, società finanziaria nota e che opera da decenni con professionalità e serietà sul mercato italiano. Il fatto di appartenere a uno dei maggiori gruppi bancari francesi permette a questa finanziaria di attingere a una importante fonte di liquidità, che le permette di erogare mutui, finanziamenti, prestiti personali, leasing, carte di credito e polizze assicurative.

Di proprietà di Mediobanca, la principale banca d’affari italiana, è Compass, si tratta di una delle finanziarie che vanta più clienti in Italia e anche in termini di prestiti erogati è tra le maggiori. Spazia tra tutte le tipologie di prodotti possibili, a partire da cessione del quinto, prestiti personali fino alle polizze assicurative.

Infine una realtà giovane e particolarmente attiva in internet è Fiditalia, è una finanziaria solida con una politica commerciale molto aggressiva. Propone vari tipi di prodotti, che coprono tutti i principali ambiti di erogazione di prestiti e finanziamenti.

Con questo nome concludiamo la rassegna delle più importanti finanziarie prestiti operanti in Italia a livello nazionale, ma la lista, come detto, potrebbe continuare dividendosi regione per regione e provincia per provincia.

Il consiglio è quello di iniziare la ricerca di un prestito dalle finanziarie più conosciute che abbiamo segnalato.

06. May 2014 · Comments Off on Prestiti Senza Busta Paga 2014 – Cosa Sono e Come Ottenerli · Categories: Guide, Prestiti Finanziamenti
Generalmente, quando si desidera un prestito, la banca o l’agenzia finanziaria richiede al potenziale cliente la garanzia della busta paga.
Questo, perché è evidente che il percepimento di uno stipendio mensile fisso permette al creditore sia di avere la presumibile certezza che il debitore avrà in futuro una fonte di reddito con la quale restituire il prestito, sia perché la sua determinazione consente di fissare le condizioni per il rimborso stesso.
Tuttavia, non tutti posseggono una busta paga. Parliamo di disoccupati, casalinghe, lavoratori autonomi, studenti. Nel caso dei lavoratori autonomi, in assenza di busta paga viene richiesta l’esibizione del modello Unico dell’esercizio fiscale antecedente, anche se per importi di un certo livello potrebbe risultare una garanzia insufficiente, a causa del carattere aleatorio del suddetto reddito.
Per questo, potrebbe essere necessaria la firma di un terzo garante, il quale s’impegna con il suo patrimonio e il suo reddito ad estinguere il prestito del debitore principale, in caso di inadempienza di quest’ultimo. Per i pensionati, valgono le stesse considerazioni, invece, di chi richiede un prestito con busta paga, dovendosi esibire in questo caso il cedolino pensione.
Qualora non si abbia il possesso nemmeno di un reddito da lavoro autonomo e simili, un modo per ottenere un finanziamento personale potrebbe essere il ricorso a un prestito cambializzato. Esso è erogato anche ai cattivi pagatori e ai protestati e non richiede l’esibizione di alcuna garanzia reddituale, perché l’istituto creditore vanterà una cambiale sui beni del debitore, la quale sarà abbassata man mano che il debito viene estinto. Nel caso di mancato rimborso totale o parziale del debito, la cambiale funge da titolo esecutivo per l’escussione dei beni, anche se questa tipologia creditizia oggi è molto meno diffusa che in passato, a causa dell’alto rischio che presenta per chi presta denaro.
Altre tipologie di prestiti senza busta paga sono anche quelli specificamente indirizzate a determinate categorie. Si pensi ai prestiti per studenti o alle casalinghe. In genere, essi richiedono la firma di un terzo garante, ma in ogni caso si tratta di importi contenuti, non superando i 5 mila euro.
Per tutti, va rimarcato come questo tipo di prestiti presenti generalmente un costo ben più alto di quelli erogati a chi esibisce come garanzia la busta paga, proprio in ragione del maggiore rischio per la banca o la finanziaria creditrice.
Infine, anche il prestito senza busta paga può essere previsto nella forma a tasso variabile o a tasso fisso.
23. February 2014 · Comments Off on Bandi Finanziamento 2014 – Dove Trovarli · Categories: Guide, Prestiti Finanziamenti

Internet è uno strumento di lavoro che si rivela molto utile per tutti coloro, professionisti e privati, che siano alla ricerca di bandi finanziamenti pubblici.

A dire il vero, complice soprattutto la crisi economica, sono sempre meno i finanziamenti pubblici che vengono messi a disposizione delle aziende da parte di Enti e Organi pubblici.

Infatti la riduzione dei fondi ha portato anche a una riduzione delle risorse economiche che venivano messe a disposizione per quelle imprese che intendevano investire nella ricerca e sviluppo o nella creazione di posti di lavoro.

Ciò nono stante un buon sito internet di bandi e finanziamenti provenienti dall’Unione Europea è Europa.eu. In questo caso di tratta di un sito ufficiale della EU che dispone di una apposita sezione dedicata ai finanziamenti, denominata finanziamenti e sostegno. Troveremo divisi quelli che sono i finanziamenti alla ricerca dalle politiche di sostegno finanziario per le piccole imprese. In particolare gli interventi destinati all’imprenditoria che potremo trovare saranno prestiti, garanzie, capitale di rischio, microcredito, foni strutturati e altre forme di finanziamento azionario che la comunità europea mette a disposizione attraverso banche e società finanziarie le quali determinano anche l’erogazione degli stessi e i tassi di remunerazione.

Sempre specializzato su finanziamenti e bandi aventi natura europea, anche ObiettivoEuropa.it è un sito internet che fornisce informazioni sulle sovvenzioni pubbliche finalizzate alla realizzazione di progetti pilota. Si tratta per lo più di progetti per medie e grandi realtà che vengono gestiti in via diretta dalla commissione europea, mentre – come abbiamo visto – le procedure di dimensione più ridotta vengono delegate alle realtà locali.

Dedicato ai giovani italiani che vogliono fare impresa GiovaneImpresa.it  è un sito internet pensato dal Dipartimento della Gioventù del Governo Italiano. Il suo scopo è quello di informare e incentivare l’imprenditoria giovanile, diffondendo la cultura d’impresa, elemento questo indispensabile perché nascano nuove iniziative imprenditoriali in grado poi di creare lavoro. Troviamo qui due sezioni, una europea e una nazionale, che informano sui bandi finanziamenti destinati ai giovani o alle imprese composte da giovani.

Infine le Camere di Commercio svolgono un importante ruolo informativo per mezzo del loro sito internet CamCom.gov. Sia nel sito nazionale che in quelli delle singole sezioni regionali o provinciali troveremo informazioni sui bandi in corso e sulle possibilità di richiedere finanziamenti pubblici, sia europei che nazionali o regionali. Il servizio offerto in materia dalle Camere di Commercio è uno dei migliori che possiamo trovare nel web, soprattutto per la capacità di calarsi anche nello specifico delle singole realtà provinciali.

17. February 2014 · Comments Off on Finanziamenti per Protestati – Guida · Categories: Guide, Prestiti Finanziamenti

Il protesto limita l’accesso al credito rendendo quindi più difficile ricevere un finanziamento. Questo perché per le banche e le società finanziarie la storicità dei pagamenti del cliente è un elemento importantissimo sul quale basare le proprie valutazioni creditizie.

Molti, infatti, potrebbero pensare che alla fin fine per un banca sia importante rientrare del proprio finanziamento più i suoi interessi e, se questo è vero da una parte, dall’altra è ancora più importante rientrare dei propri crediti alle scadenze prestabilite.

La banca infatti userà quelle scadenze per realizzare i propri piani industriali e non avere la disponibilità di quei soldi, o averla in ritardo, vuol dire trovarsi potenzialmente in crisi di liquidità.

Compreso dunque perché è così tanto importante che le scadenze siano rispettate si deduce perché il protesto diventa elemento negativo nella valutazione di merito del cliente, essendo un specie di certificazione del fatto che abitualmente quello sesso cliente paga in ritardo ed è quindi una fonte di problemi certa per la banca.

Vediamo allora come fare per ottenere dei finanziamenti anche quando si è protestati. Alcune finanziarie offrono proprio questa specifica categoria di finanziamenti, specializzandosi quindi nella gestione dei problemi di liquidità ma anche riversando sul cliente il costo di questo maggiore rischio che si assumono. I finanziamenti per protestati dunque sono dei finanziamenti accessibili anche a chi ha subito il protesto ma hanno dei costi maggiori, perché la finanziaria considera il fatto che dovrà avere a disposizione maggiore liquidità per sopperire al mancato pagamento delle rate senza andare in crisi di liquidità.

Solitamente questi finanziamenti per protestati prevedono l’aggiunta di garanzie ulteriori, come potrebbero essere le cambiali, assumendo quindi la forma di prestiti cambializzati per protestati, oppure il TFR o la garanzia di un terzo. Le cambiali consentono alla finanziaria di agire contro i beni del cliente in modo immediato anche dopo il mancato pagamento di una sola scadenza, mentre il pegno del TFR garantisce che la finanziaria tornerà in possesso del suo finanziamento anche se in periodo futuro. Un garante è una soluzione sempre amata dalle finanziarie le quali baseranno le proprie valutazioni sul fatto che sarà questi a pagare al posto del protestato, ovviamente il garante dovrà essere non protestato e avere capacità di credito.

Infine il protesto non dura tutta la vita di una persona, a seconda la levata del protesto sia dovuta al mancato pagamento di assegni bancari o cambiali e a seconda che sia intervenuto il pagamento tardivo del titolo o meno, ha una durata quantificabile in mesi o anni. Va dunque valutato che non sia trascorso detto tempo, caso nel quale si può richiedere la cancellazione dal registro dei protestati tornano quindi a essere senza alcuna macchia.

01. January 2014 · Comments Off on Prestiti Immediati Online – Informazioni · Categories: Guide, Prestiti Finanziamenti

In questa parliamo di prestiti immediati online e cerchiamo di capire in cosa consistono.

Il prestito immediato è una forma pubblicitaria di presentare i finanziamenti particolarmente in voga sulla carta stampata e in internet nell’ultimo periodo. Complice anche la crisi economica che spinge le famiglie e gli individui a necessità finanziarie immediate, la pubblicità ha voluto accentuare la capacità di banche e finanziarie di dare risposte ai propri clienti in tempi brevi attraverso il messaggio di prestito immediato.

Questo tuttavia non significa affatto che l’erogazione del denaro sia poi immediata, ma vuole dipre piuttosto che l’iter burocratico viene abbreviato. Diciamo che per ottenere un prestito immediato il primo a doversi attivare è il cliente stesso, ormai i documenti che le finanziarie e le banche richiedono per erogare un prestito sono sempre gli stessi, presentarsi presso l’istituto al quale si richiede l’erogazione del finanziamento in possesso di tutta la relativa documentazione permette di abbreviare i tempi necessari per la pratica istruttoria del finanziamento.

Presentarsi con tutta la documentazione però non è la sola e unica cosa da fare per ottenere un prestito immediato, anche essere sinceri con la finanziaria mettendo da subito alla luce tutte le problematiche passate relative alla propria storia creditizia permette di potere accedere a un prestito immediato in modo sicuro, senza che la pratica si debba fermare per l’insorgere di fastidiose segnalazioni taciute dal cliente in fase di richiesta del finanziamento.

Alcuni istituti hanno anche strutturato una apposita procedura di prestito esito immediato, ovvero una procedura di prestito divisa in due fasi, una fase di pre istruttoria iniziale che, basandosi unicamente sui dati reddituali forniti dal cliente, senza alcuna verifica, e sull’ammontare del prestito richiesto oltre che ovviamente su uno screening basico delle risultanze delle banche dati sul nominativo del cliente, permette di dare un pre esisto definito  esito immediato. Grazie a questa particolare formula dunque la finanziaria saprà dire con una certa probabilità se al termine della fase istruttoria, che è comunque la secondo fase del procedimento, il prestito sarà erogato o meno.

Vediamo dunque, nonostante si parli di prestito immediato o di prestito esito immediato non è possibile ricevere subito i soldi del finanziamento. Principalmente per una questione di rispetto della normativa vigente, ogni istituto deve effettuare adeguati controlli della clientela e deve effettuare delle specifiche valutazioni sul merito di credito di ogni singolo cliente al fine di determinare il rischio che si sta assumendo. Per compiere entrambe queste attività si necessita di tempo, che è la ragione per la quale il prestito immediato necessita sempre di qualche giorno per essere erogato.