18. November 2013 · Comments Off on Come Spedire dagli Stati Uniti in Italia · Categories: Altro, Offerte

Spedire dagli Stati Uniti in Italia comporta il rispetto di alcune normative doganali la cui corretta conoscenza consente a chi riceve la merce in Italia di evitare molti problemi. Le normative in questione non sono nulla di complesso, proporremo nel corso del presente articolo alcune informazioni utili per comprendere esattamente come spedire dagli Stati Uniti in Italia.

Per prima cosa iniziamo con il dire che tutte le merci che entrano in Italia dall’estero devono passare per la dogana, dove, a seconda del tipo di merce dovranno pagare le tasse doganali e l’IVA. Il pagamento delle tasse doganali e dell’IVA trasforma i prodotti comprati negli Stati Uniti in merci nazionalizzate.

Quando acquistiamo su un sito americano dobbiamo considerare che al prezzo in dollari USA che paghiamo dovremo aggiungere le spese doganali e l’IVA secondo la scaletta che dopo indicheremo.

Nello scegliere il corriere, evitiamo una consegna per posta ordinaria o con UPS, e, nche se costerà di più, preferiamo vettori quali  TNT Traco, FedEX, DHL. Questo perchè TNT Traco, FedEX, DHL sono collegati in modo informatico alle dogane italiane, mentre le poste e UPS non lo sono, questo significa che le merci che riceveremo compiranno tutte le pratiche doganali già prima di partire dagli Stati Uniti con incredibile vantaggio in termini di velocità nella consegna. Non solo, il fatto che siano i vettori a occuparsi prima di spedire il pacco dello sdoganamento significa che eventuali problemi devono risolverli loro, mentre se il pacco sarà in dogana italiana per il vettore, il pacco sarà come consegnato e sarà un problema nostro contattare uffici doganali e uffici postali, inviando fax e facendo telefonate, per fare giungere il pacco a destinazione. Quindi, anche se spenderemo qualcosina in più, usando TNT Traco, FedEX, DHL ci eviteremo tanta burocrazia.

Sempre se vogliamo evitarci burocrazia, evitiamo di indicare che stiamo acquistando un’opera d’arte, sempre che effettivamente non lo sia. Il fatto che compriamo un oggetto artistico, quale potrebbe essere un quadro o una statuetta, non significa stiamo comprando una opera d’arte. Le opere d’arte sono quelle certificate tali da organismi speciali e comportano l’intervento del Ministero dei Beni Culturali, il che significa una burocrazia incredibile e costi aggiuntivi.

Ancora, non credete a chi dice che dovete compilare la Bolletta Doganale detta anche Documento Amministrativo Unico o DAU. Questo documento lo compilano solamente gli importatori professionali e non i privati.

Chiarito quanto sopra, vediamo dunque quali sono i costi per dazi e IVA che dovremo sostenere per ricevere merci spedite dagli Stati Uniti in Italia:

-Non si paga nulla fino a 22 € di valore della merce, risultante dal valore indicato in fattura o nella bolla di trasporto come valore del bene.

-Se a vendere è un privato e a acquistare è un altro privato, se la merce non è ancora stata pagata e se è un invio occasionale, il limite dei 22 € è innalzato a 45 €.

-Da 22 €, o 45 €, a seconda dei casi, fino a 150 €, dovremo pagare solamente l’IVA con l’aliquota vigente;

-Dai 150 € in poi si deve pagare sia l’IVA che il dazio doganale che varierà in base al valore della merce e secondo la tipologia di merce che importiamo, per questo dovremo consultare il sito dell’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli.

Infine, se a vendere è un commerciante e il bene ha un valore superiore a 22 €, abbiamo diritto a richiedere lo scorporo dalla fattura delll’IVA, visto che pagheremo l’IVA italiana direttamente presso la dogana italiana.

10. October 2013 · Comments Off on Carta Electa – Informazioni Utili · Categories: Carte di Credito, Offerte

Viviamo nell’era delle carte di credito, non possiamo negarlo, e nonostante ciò, spesso ci sono ancora dei dubbi sulle caratteristiche che le contraddistinguono.

Oggi vi parliamo della carta Electa, spiegando quali sono le caratteristiche principali di questo strumento.

Partiamo subito col dirvi che la carta Electa è una carta di credito emessa da Agos Ducato per il Banco Popolare sui circuiti Visa e Mastercard. Si tratta di una carta a opzione, questo vuol dire che potrete essere voi stessi a scegliere se farvi addebitare il pagamento dei vostri acquisti in un’unica soluzione o ratealmente.

La carta costa €30,99 ogni anno, se decidete di aggiungervi una seconda carta familiare, questa vi costerà €25,00. Se la utilizzate per prelevare denaro contante dagli sportelli bancomat, verrà applicata una commissione del 4% dell’importo che avete prelevato. L’estratto conto online è totalmente gratuito, mentre se desiderate riceverlo cartaceo vi costerà €1,03. Se inoltre utilizzate la vostra carta Electa per pagare il carburante o il casello autostradale, non vi sarà applicato nessun tipo di commissione.

Tenere sotto controllo la propria carta di credito è molto semplice, questo vi aiuterà anche a contrastare le eventuali frodi che spesso popolano le notizie quotidiane. Avrete inoltre la possibilità di scegliere se abilitare o meno i pagamenti online, se abilitarli per un determinato periodo o se abilitarli solo fino ad una certa somma.

01. April 2013 · Comments Off on Carta Jeans – Costi e Caratteristiche · Categories: Carte di Credito, Offerte

Le carte ricaricabili sono uno strumento sempre più diffuso, tra le novità più interessanti troviamo la Carta Jeans proposta da Webank, un prodotto dedicato in modo particolare ai giovani.

Vediamo quali sono le caratteristiche principali della Carta Jeans.
Come detto in precedenza, si tratta di una carta prepagata ricaricabile, può quindi essere utilizzata come carta di credito per effettuare i pagamenti.
La carta non prevede costi di gestione, non è infatti presente un canone e non sono previste spese per l’emissione e i pagamenti.

Le ricariche hanno invece un costo.
L’operazione costa 0,75 euro tramite bonifico online, 1 euro attraverso gli sportelli po, 3 euro quando viene effettuata in una ricevitoria Sisal, 0,50 euro per i titolari di un conto corrente Webank.
Per quanto riguarda i prelievi, le spese da sostenere sono di 0, 50 euro quando l’operazione è effettuata attraverso uno sportello BiPIEmme, 1,85 euro se viene utilizzato lo spertello di un’altra banca nell’area Euro e 2,55 euro se avviene fuori dall’area Euro.

Il limite massimo è 2500 euro, questo significa che non è possibile ricaricare la carta Jeans oltre questa somma di denaro e, ovviamente, non possono essere effettuati pagamenti superiori.
Si tratta di un limite piuttosto basso, questo fa capire come il prodotto sia destinato in modo particolare ai giovani.

La carta Jeans è sicuramente una soluzione interessante per chi necessita di una carta prepagata da utilizzare in modo limitato, i costi sono infatti piuttosto bassi.

16. March 2013 · Comments Off on Carta eDreams – Come Averla e Quanto Costa · Categories: Carte di Credito, Offerte

La carta eDreams è una delle molte carte revolving utilizzabili per fare acquisti in tutto il mondo.

Nello specifico, eDreams è una carta emessa da Agos Ducato, una azienda che ha come business  principale quello della offerta di credito al consumo, offre quindi finanziamenti  mirati agli acquisti, carte di credito, prestiti, leasing e ora anche la carta revolving eDreams.

Agos Ducato, ricordiamo, è una società partecipata di Banco Popolare e di Credit Agricole, e le condizioni offerte per la sua carta revolving sono interessanti.

La carta è una carta di credito che aderisce al circuito VISA e offre la possibilità di rimborsare o a saldo, o tramite rate mensili la cui quota minima è di 75 Euro.

La carta non prevede alcun premio annuale, né per il primo anno né per gli anni successivi ed ha una disponibilità di prelievo mensile di 1500 Euro.

Il costo della ricarica tramite la propria banca o tramite un’altra banca è gratuito, e gli interessi applicati sono

TAN equivalente al 10,50%

TAEG equivalente al 13,36%

La carta eDreams permette di usufruire degli sconti presentati sul portale www.edreams.it e viene offerta con un servizio di sicurezza aggiuntivo gratuito, ovvero la segnalazione dei movimenti tramite invio di SMS. Uno strumento sicuramente interessante.

04. February 2013 · Comments Off on Come Funziona la Carta di Credito – Informazioni Utili · Categories: Carte di Credito, Offerte

In questo articolo vediamo come funziona la carta di credito e in cosa consiste l’addebito.

La carta di credito è uno strumento molto utile per effettuare acquisti in modo semplice e veloce. Per fare shopping, basta inserire la carta di credito, digitare il codice PIN e confermare l’operazione. La procedura è oggi abbastanza, vediamo però come funziona più nel dettaglio.

Se acquistate in un negozio e pagate con la carta di credito, alla banca verrà richiesto di versare l’importo. La banca preleverà successivamente lo stesso importo dal vostro conto corrente. Il commerciante dovrà verificare la vostra identità, per vedere se siete intestatari della carta, farvi firmare una ricevuta e darvi due scontrini, il primo serve per confermare l’acquisto effettuato, il secondo per confermare il passaggio di contanti dal vostro conto al negozio.

L’addebito effetti sulla carta di credito viene effettuato entro il mese successivo all’acquisto, solitamente è comunque immediato.

Se avete una carta di credito prepagata, invece, l’importo viene scalato direttamente da quanto avete a disposizione sulla stessa,ricordiamo che le carte prepagate sono inutilizzabili una volta esaurito il credito.

Tutte queste operazioni possono avere delle commissioni, che vengono pagate in automatico dopo la conferma e che vengono accettate dal cliente quando si attiva la carta.

La carta di credito è oggi il modo più comune per effettuare acquisti online Ricordiamo che le carte di credito hanno una scadenza, passata quella data, dovrete richiederne una nuova.

Nel caso in cui ci si accorga di un addebito sbagliato, è necessario segnalare immediatamente l’operazione alla banca tramite i numeri di assistenza messi a disposizione.

Il funzionamento della carta di credito è quindi molto semplice.