20. January 2013 · Comments Off on Conto Energia 2013 – Informazioni Utili · Categories: Altro

In questo articolo vediamo quali sono le novità per il Conto Energia 2013.

Pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale il 2 gennaio dopo essere stato varato il 28 dicembre 2012, il nuovo Conto Energia Termico consiste nell’inventivo alla produzione di energia termica derivante da fonti rinnovabili.

Incentivato quindi il riscaldamento con energia solarece a pompe di calore. Fondamentale all’ interno del nuovo conto energia termico è la parte che si riferisce all’ adeguamento di tutti gli edifici pubblici, ovvero che punta ad una riqualificazione energetica degli edifici pubblici in maniera superiore, aumentando la percentuale di energia termica che deve essere prodotta tramite fonti rinnovabili.

Per il nuovo conto energia termico sono stati stanziati 900 milioni di euro da mettere a disposizione come incentivi, suddivisi in 700 milioni di euro da destinarsi agli interventi privati e 200 milioni di euro da destinarsi invece agli interventi di riqualificazione energetica degli edifici pubblici.

Le tecnologie che potranno beneficiare degli incentivi sono, gli impianti solari termici, il solar cooling, gli impianti di riscaldamento, ambientale o per la produzione di acqua calda, funzionanti a biomassa, gli impianti funzionanti a pompa di calore.

Possono accedere agli incentivi le amministrazioni pubbliche, che possono chiedere agevolazioni riguardanti tutti gli incrementi che siano volti a migliorare l’ efficienza energetica degli edifici e tutte le modifiche per la produzione di energia termica tramite utilizzo di fonti rinnovabili.

Possono accedere agli incentivi anche i privati, chiedendo agevolazioni per eseguire eventuali interventi di modifica per ottenere una produzione di energia termica da fonti rinnovabili.
Per i privati che vogliano fare domanda per poter usufruire degli incentivi, è disponibile una scheda da compilarsi sul portale GSE.

La domanda potrà essere presentata quindi esclusivamente in modo diretto, ovviamente allegando documentazione sia riguardante l’immobile, sia riguardante gli interventi a favore della produzione di energia termica da fonti rinnovabili, specificando la tipologia di impianto che si intende installare.

Il conto energia 2013 rappresenta quindi una possibilità molto interessante.