07. February 2017 · Comments Off on Come Uscire e Spendere Poco · Categories: Altro

Crisi o non crisi sembrerebbe che l’italiano medio non sappia rinunciare alle uscite del fine settimana. Del resto spesso è necessario smaltire lo stress e niente in proposito è meglio di una serata tra amici. Spesso però ci rimproveriamo di essere stati poco parsimoniosi. Ecco come comportarsi.

Molte persone avvertono la necessità di uscire spesso per svagarsi, stare in mezzo alla gente o semplicemente per non stare sempre rinchiusi tra le mura di un edificio. Converrete sicuramente che, a meno che non siate abbastanza benestanti, questo è un lusso. Potete ovviare all’inconveniente organizzando attività a basso costo.

Per un’uscita di molte ore oppure diurna, magari la classica gita del week – end, una valida alternativa potrebbe essere costituita dalla visita di musei, mostre e dalla partecipazione ad attività culturali in genere. Solitamente tutto ciò non richiede spese eccessive e vi permette di trascorrere un’intera giornata di svago invece delle poche ore spese magari in un ristorante.

A tale scopo tenetevi aggiornati tramite gli appositi siti web, bacheche e uffici proloco. Se inoltre viene bandita una “giornata per la cultura” sappiate che tutte le attività culturali menzionate diventano gratuite. Esistono musei che indicono giornate per la cultura individuali con cadenza periodica (p.es. i Musei Vaticani l’ultima domenica di ogni mese).

Esistono inoltre dei tesserini che, una volta sottoscritti, consentono sconti interessanti sui biglietti di ingresso (p. es. Campania Arte Card).Se siete interessati a consumare pasti fuori casa potete indirizzarvi verso parecchie alternative. E’ possibile ad esempio ricorrere al take away, al kebab oppure ai menù turistici.

Interessante in tale senso è anche l’aperitivo che, un po’ prima rispetto agli orari di cena standard, vi permette di gustare una varietà di cibi a prezzi modici; essendo un buffet inoltre vi consente di riempire il piatto o fare dei bis. Potreste anche decidere di trascorrere la serata andando al cinema. Informatevi sul giorno in cui la sala cinematografica propone il biglietto ridotto.

In molte città tutti gli studenti, universitari compresi, hanno diritto a prezzi ridotti durante tutta la settimana. E’ possibile anche sottoscrivere un abbonamento. Ancora più basso è il prezzo del biglietto in cinema non di prima visione o se si opta per la fascia pomeridiana. Esistono poi anche eventi culturali che promuovono la fruizione delle sale cinematografiche abbattendone i costi d’ingresso.

Ultimamente si sono diffusi anche pacchetti commerciali che associano un punto vendita o determinati prodotti a tessere di ingresso al cinema. Se amate il teatro e volete spendere poco evitate le prime ed i festivi e scegliete posti centrali. Potreste anche optare per un abbonamento.

Anche in questo caso esistono pacchetti commerciali che associano un punto vendita o determinati prodotti a tessere di ingresso al teatro. Anche la discoteca può diventare più economica purchè riusciate a mettervi in contatto diretto con il pr o ad usufruire di tessere. Non trascurate però che di tanto in tanto una serata in casa con amici magari trascorsa davanti ai giochi di società o, se non abitate in condominio, al karaoke può essere ugualmente divertente, ma poco costosa.