01. September 2013 · Comments Off on Bollo su Cambiali – Guida · Categories: Altro

In questo articolo parliamo del bollo cambiali.

Parlare di cambiali non è mai una cosa piacevole, ma con i tempi che corrono, purtroppo diventa sempre più frequente. La crisi imperversa e così anche i prestiti, purtroppo.

Vediamo quindi le caratteristiche principali di questo argomento e di quanto sia importante la marca da bollo su una cambiale.

Al momento della firma è fondamentale attaccare sulla cambiale una marca da bollo. Questo passaggio ne determina il carattere esecutivo.

Vediamo quindi quale risulta essere il valore della marca da bollo da attaccare a una cambiale.

Non esiste un valore prestabilito, ma una percentuale che è pari al 12 per mille del valore della cambiale stessa. Quindi, ne deduciamo, che la marca da bollo varia in base alla somma della cambiale. Gli eventuali arrotondamenti si calcolano sempre per eccesso e mai per difetto.

Le marche da bollo, così come la cambiali, si acquistano in tabaccheria. Quando si è stabilito il valore del bollo, per raggiungerlo, si attaccano sul retro della cambiale gli altri bolli stampati dal tabaccaio.

E’ fondamentale ricordare che i bolli integrativi devono essere annullati, ed è possibile farlo all’Ufficio del Registro o in un qualsiasi Ufficio Postale in una data antecedente all’emissione della cambiale che non deve essere assolutamente firmata.

Questi pochi passaggi che vi abbiamo spiegato, sono necessari affinchè il vostro procedimento non risulti nullo e che possiate portarlo a termine nel migliore dei modi.